Skip to content

Forum dei giovani: il Comune dice sì

24 dicembre 2009

Il nuovo organismo di partecipazione dovrebbe funzionare dalla primavera del 2010

Buone notizie dal fronte del forum per i giovani. La prima iniziativa pubblica del cartello di associazioni che ha dato vita al movimento che chiede al Comune l’istituzione del Forum giovanile (che è qualcosa di più, di più definito e di più vincolante rispetto alla consulta pur prevista dallo Statuto comunale) non è stata vana. Il percorso costituente comincia infatti a definirsi.
Al secondo incontro della delegazione del movimento del Forum dei Giovani con l’amministrazione comunale erano presenti il Sindaco Gianni Mongelli, il Vicesindaco Lucia Lambresa, il presidente del consiglio comunale Raffaele Piemontese, il portavoce del primo cittadino Gianni Di Bari.
Sull’andamento dell’incontro riferisce Paolo Delli Carri, che è uno degli animatori più attivi del movimento. “Dopo le opportune scuse e chiarimenti per il periodo di silenzio alle nostre sollecitazioni al confronto, – si legge in una nota diffusa dallo stessi Delli Carri – il Sindaco ci ha chiesto di illustrare i nuclei essenziali dello Statuto abbozzato e di approfondire alcuni punti riguardanti:  il rapporto tra Forum e Comune (presenza senza voto del Sindaco/delegato ed eventuale di consiglieri comunali; sede attrezzata; segretariato fornito dall’amministrazione); l’autonomia decisionale del Forum e il suo essere permanente;  la necessità di apportare modifiche al regolamento comunale (che prevede la Consulta anziché il Forum).
Gli amministratori comunali hanno dato  il loro assenso di massima all’iniziativa proposta dal movimento.
Si è tentata anche una previsione dei tempi utili per l’istituzione operativa del Forum, che non potrà funzionare comunque prima della primavera del 2010 a causa dei passaggi nella commissioni che si occupano dei regolamenti e degli organi di partecipazione, in consiglio comunale, ecc..
“La disponibilità dell’amministrazione – afferma Delli Carri – ci è sembrata positiva, come dimostra la presenza delle massime cariche istituzionali e il ragionare abbastanza concreto. Crediamo però che occorra affrettare i tempi, non allentare la spinta, continuare a proporre iniziative e soprattutto richiamare costantemente l’opinione pubblica e le istituzioni dell’ urgenza di mettere al centro dell’attenzione pubblica la partecipazione civica e il coinvolgimento dei ragazzi! La strada non è breve ma la mèta comincia a vedersi, soprattutto per i giovani che verranno.”
Una prima importante pietra, insomma, è stata posta.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: