Skip to content

La vicesindaca Lambresa: pugno di ferro contro gli abusivi

12 febbraio 2010

Sono cominciati da mercoledì mattina i controlli da parte degli uomini della Polizia Municipale di Foggia settore annonaria per contrastare il fenomeno della vendita abusiva di frutta e verdura fuori dalle aree mercatali autorizzate. Otto sono stati i fruttivendoli abusivi che si sono visti sequestrare la merce e smontare letteralmente la bancarella. I Vigili, infatti, nell’espletamento di questo servizio mirato sono stati accompagnati da operai della squadra Ausiliaria attrezzata con furgoni in grado di trasportare questa merce. I controlli che dureranno fino a quando il fenomeno sarà completamente debellato e che ha portato, fino ad ora, al sequestro di oltre 400Kg di alimenti, hanno interessato via Telesforo, via Vittime Civili, via Gioberti, via Pepe. In alcune circostanze l’attività di vendita di frutta e verdura era accompagnata dalla vendita di oggettistica varia, anch’essa sequestrata. Per ogni venditore abusivo è scattata anche una sanzione amministrativa di euro 5.000 come previsto dalla Legge Regionale 114 e dal Regolamento Comunale TOSAP per l’occupazione di suolo pubblico. Il pugno di ferro adottato dai Vigili Urbani, nonostante sia stato preannunciato nelle settimane trascorse, ha creato momenti di tensione in alcune circostanze.

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 12 febbraio 2010 20:49

    Da un lato ritengo che la cosa sia giusta per rispetto a coloro che sono in regola. Dall’altro mi auguro che agli abusivi sia data la possibilità di regolarizzarsi e continuare a lavorare… non fosse altro perchè è consentito agli extracomunitari.

  2. giuseppe permalink
    13 febbraio 2010 19:49

    credo che l’abusivismo degli extracomunitari sia in ordine di tempo più urgente e cmq molti fruttivendoli erano in quei posti ormai da anni avedno anche una folta clientela, credo che con le buone si risolve senza necessariamente sequestrare i beni del vdnitore ed addirittura infliggere una multa tanto alta da non poterla nella maggioranza dei casi pagarla, nonstante sia giusto eliminare chi non paga il suolo pubblico, spero che tale regole le applichino anche al mercato del venerdì (zona città del cinema) dove non mancano i venditori abusivi di frutta ed oggetti vari e soprattutto i parcheggiatori abusivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: