Skip to content

Arrestato Frisullo, ex vicepresidente della giunta regionale

18 marzo 2010

Clamorosa svolta nella indagine sulla sanità pugliese. E’ finito in carcere con altre tre persone Sandro Frisullo (Pd), ex vicepresidente della prima giunta regionale guidata da Nichi Vendola. L’estromissione di Frisullo dal governo regionale fu messa in relazione proprio con l’inchiesta sulla sanità pugliese che vedeva pesantemente indiziato l’esponente del Pd.

Gravissime le accuse ipotizzate nei confronti di Frisullo e degli altri tre personaggi arrestati, medici e funzionare della Asl di Lecce: il provvedimento restrittivo emesso nei loro confronti dal gip Sergio Di Paola, parla di  associazione per delinquere, corruzione e turbativa d’asta. Le indagini prendono le mosse dalle dichiarazioni rese ai magistrati inquirenti dall’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini, personaggio attorno al quale ruota tutta l’inchiesta. La Procura di Bari ha diffuso una nota nella quale si evidenzia che l’arresto è stato chiesto per i gravi indizi nei confronti di Frisullo, indizi che “si fondano sulle intercettazioni telefoniche e ambientali, sulla disamina della documentazione acquisita in Asl e ospedali, dalla dichiarazioni di Gianpaolo Tarantini e di numerose persone informate dei fatti. Il provvedimento – si precisa ancora – è adottato nell’ambito dell’attività del settore Sanità pubblica regionale (per il quale l’ufficio di procura ha attuato una specifica organizzazione in gruppi di lavoro e un preciso coordinamento) e sulla base della complessa attività di indagine svolta dal nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Bari. Per Frisullo e Valente il gip ha disposto la misura cautelare in carcere, mentre per i restanti due il provvedimento imposto prevede la restrizione agli arresti domiciliari. I reati la cui sussistenza è stata riconosciuta dal gip sono associazione per delinquere finalizzata a commettere un numero indeterminato di reati contro la pubblica amministrazione e contro la fede pubblica, nell’ambito dell’attività svolta dalla Asl di Lecce, segnatamente nella gestione delle gare e delle trattative per l’acquisto di attrezzature sanitarie e strumentari chirurgici e per l’affidamento dei servizi da espletare nell’ambito delle relative strutture sanitarie, gestione attuata avvantaggiando le società dei fratelli Tarantini e turbative d’asta”.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: