Skip to content

Amministrative 2010: spareggio tra i due poli

27 marzo 2010

Dopo la vittoria del centrodestra alle provinciali del 2008 e quella del centrosinistra alle comunali 2008. Si vota in tredici comuni. I più grandi sono Manfredonia e Cerignola. Difficile che dalle urne possa però emergere un quadro politico più omogeneo.

Assieme al consiglio regionale, si vota in provincia di Foggia anche per l’elezione dei sindaci e dei consigli comunali in tredici comuni, due dei quali (Manfredonia e Cerignola) facenti parte della cosiddetta pentapoli. Un turno amministrativo di una certa rilevanza, dunque, che potrà ridisegnare la mappa politica della provincia di Foggia.
I comuni chiamati alle urne sono, in ordine alfabetico, Accadia , Cagnano Varano, Carlantino, Casalvecchio di Puglia, Cerignola, Faeto, Manfredonia, Mattinata, Monteleone di Puglia, Ordona, Rocchetta Sant’Antonio, Roseto Valfortore, San Paolo di Civitate e Torremaggiore. La maggior parte delle amministrazioni comunali è giunta al termine del mandato per scadenza naturale. Solo ad Accadia e a Cerignola, si torna alle urne a causa dello scioglimento anticipato del consiglio comunale. A Torremaggiore e a Carlantino i sindaci si sono dimessi dal loro incarichi in quanto candidati alle elezioni regionali.
I comuni di maggior peso demografico sono Manfredonia, Cerignola e Torremaggiore. I primi due comuni erano governati da amministrazioni di centrosinistra: quella sipontina ha concluso regolarmente il suo mandato, mentre quella cerignolana si è sciolta per le dimissioni del sindaco. A Torremaggiore la maggioranza uscente è invece di centrodestra.
Dopo la vittoria ottenuta dal centrodestra alle elezioni provinciali del 2008 e la rivincita che il centrosinistra si è preso con la clamorosa vittoria al comune di Foggia nel 2009, il turno amministrativo 2010 ha quasi il sapore di uno spareggio tra l’uno e l’altro polo.
Il dato che contraddistingue la scena politica provinciale è l’assenza di un solido quadro politico, determinata soprattutto dalle “fluttuazioni” del centro, che poco prima delle elezioni hanno determinato l’espulsione dell’Udc (che era stata tuttavia determinante nel ballottaggio che aveva dato la vittoria ad Antonio Pepe) dalla maggioranza della Provincia.
Anche in questa vigilia elettorale, il centro ha giocato, per così dire, a tutto campo. L’Udc si presenta assieme a IoSud alla Regione, con il centrosinistra a Manfredonia, con il centrodestra a Cerignola e da sola a Torremaggiore. In un modo o nell’altro, e perfino a prescindere dall’esito elettorale sarà difficile che dalla competizione amministrativa di domenica e lunedì prossimi possa venire fuori un quadro politico, un sistema di alleanze più solido di quello attuale.
Sarà molto importante il risultato nei due comuni maggiori. Il centrosinistra guarda con particolare timore alla sfida di Cerignola: Matteo Valentino aveva riconquistato il comune che era una volta (la definizione è di Enrico Berlinguer) una “roccaforte rossa” dopo che per diverse  consiliature era stato governato dal centrodestra. Ma non è riuscito a portare a compimento la consiliatura. Nella città del Basso Tavoliere si sfidano l’ex sindaco Antonio Giannatempo (per il centrodestra) e Berardino Tonti (per il centrosinistra), mentre Franco Metta e Pasquale Monopoli capeggiano coalizioni composte da liste civiche.
Il centrodestra sogna invece di conquistare Manfredonia, governata dal centrosinistra fin dalle prime elezioni dirette del sindaco. Nella città marinara, la sfida è tra il consigliere regionale uscente ed ex assessore provinciale Angelo Riccardi (centrosinistra), l’assessore provinciale all’ambiente in carica, Stefano Pecorella (centrodestra) e Raffaele Gramazio che guida una coalizione Pli e civiche.
Qualora nessuno dei candidati riuscisse ad ottenere la metà più uno dei voti fin dal primo turno, si voterà a metà aprile per il ballottaggio. Possibilità che Manfredonia e Cerignola condividono con Torremaggiore che è il solo altro comune con popolazione superiore ai 15.000 abitanti chiamato alle urne.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: