Skip to content

Urne chiuse ma… che brutta campagna elettorale

31 marzo 2010

Concordi i commenti dei nostri lettori. Caos per la dislocazione dei seggi. L’ufficio elettorale del Comune come al solito fa cilecca

Che sia stata una brutta campagna elettorale – più attenta all’immagine che non ai contenuti ed alla dirittura morale – lo confermano anche episodi piccoli ma significativi, e le diverse prese di posizione dei nostri amici lettori.
Nico Baratta commenta il nostro articolo con cui avevamo dato notizia di alcuni anziani che (anche in segno di protesta) hanno deciso di non votare perché il seggio in cui avrebbero dovuto farlo è posto molto molto lontano. L’elettore che ci ha segnalato il problema vive nel grattacielo di piazza Battisti: per votare avrebbe dovuto recarsi nientemeno che al Rione Martucci.
Baratta ci segnala altri casi del genere: “Purtroppo nella giornata di ieri (domenica. n.d.r.), si sono registrati casi simili. Ovvero, seggi che alle comunali appartenevano ad una scuola e che ora sono stati attribuiti ad altre. Un esempio sono i seggi 38 e 39, prima in forza alla scuola elementare De Amicis e oggi uno alla scuola media de Santis e l’altro alla scuola Parisi. Per non parlare del seggio 41 che ci sono volute ben tre ore per capire dove era collocato. Insomma, questa volta l’ufficio elettorale è andato in “ferie” prima dei tempi richiesti. Poteva almeno aggiornare le tessere degli elettori ed invece, nulla. La gente, scoraggiata e stanca di fare avanti e indietro, ha preferito andarsene a casa con i piedi gonfi. Che se ne tenga conto perché questo ha contribuito a aumentare la percentuale dei non votanti. L’Ufficio Elettorale si dia una svegliata e che sia più efficiente, almeno prima delle votazioni.”
Purtroppo non è la prima volta che il servizio elettorale del Comune dà una cattiva prova di sé. Tutti ricordano l’incredibile balletto di dati (con pesanti difformità con quelli del Viminale e della Prefettura) che si registrò l’anno scorso, e che indusse i responsabili addirittura ad oscurare il server.
Diverse e tutte improntate ad un atteggiamento critico verso la politica le reazioni dei nostri lettori (e numerosi i loro apprezzamenti) per il nostro articolo “Indipendentemente dai risultati elettorali, la democrazia ha già perduto”. Ecco cosa sostiene in merito Michele Eugenio Di Carlo che ha postato il suo commento nella nostra bacheca di Facebook.: “Condivido tutto dell’articolo ed apprezzo il comportamento decente da voi tenuto durante questa campagna elettorale. Una sfida elettorale dove troppi candidati hanno parlato di legalità senza rispettare nessuna regola e dove troppi giornali hanno fatto confusione tra comunicati stampa e pubblicità elettorale.
In definitiva, sono alquanto disgustato da come si è svolta questa campagna elettorale.”  Dello stesso tenore è il parere di Francesco Tortora che sulla nostra bacheca ha postato il seguente commento: “Spero che più di qualcuno ne tragga argomento di riflessione in ambito politico. La gente in questo modo ha dato un chiaro segnale: chi lo vuole ascoltare lo ascolti.” Identico il parere di Saverio Santoro che osserva: “Il primo dato certo sulle elezioni è che ha vinto l’astensionismo. Cari politici, adesso chiedetevi il perché la gente non crede più nella politica.”
Ed è forse anche questa crescente disaffezione verso la politica, una chiave utile per capire le ragioni del boom dell’astensionismo.”

Annunci
One Comment leave one →
  1. Saverio Santoro permalink
    6 aprile 2010 17:14

    Come fa a dire “Berlusconi” che è il partito dell’amore? Un governo che lascia e lascierà sul lastrico 150.000 famiglie rovinandole e distruggendo le loro vite…(i precari della scuola) non “AMA”.. ma “ODIA” tutte quelle persone che con tanti sacrifici hanno mandato avanti la scuola e le proprie famiglie. E’ ciò che più di ANTICRISTIANO si possa fare. Adottare un provvedimento senza tener conto degli effetti sociali…significa non saper essere un vero politico. La politica è sempre più lontana dai cittadini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: