Skip to content

La nuova mappa dei municipi in Capitanata

13 aprile 2010

Bene il centrosinistra, poteva far meglio il centrodestra

Chi ha vinto e chi ha perso il “faccia a faccia” delle amministrative tra il centrosinistra ed il centrodestra? Adesso che si sono conclusi i ballottaggi è possibile disegnare la nuova mappa dei municipi in provincia di Foggia: una mappa che si presenta quanto mai composita, a conferma di una dialettica quanto mai effervescente tra i due poli. I comuni chiamati al rinnovo dei consigli erano in tutto quattordici. In tre, superiori ai 15.000 abitanti, si votava con il doppio turno, che non si è reso necessario però a Manfredonia, dove il centrosinistra ha vinto al primo turno.
Dei tre maggiori comuni due sono stati conquistati da candidati del Pd (Angelo Riccardi a Manfredonia e Vincenzo Ciancio a Torremaggiore), uno (Antonio Giannatempo a Cerignola) è stato conquistato da un candidato del Pdl. La coalizione di centrodestra ha però ottenuto la maggioranza in due dei tre comuni, razzie all’anomalia di Torremaggiore, dove al primo turno le liste della coalizione di centrodestra avevano superato la maggioranza assoluta, ma il successo non è stato bissato dal candidato sindaco al ballottaggio. Nei tre maggiori comuni sono passate di mano ben due delle tre amministrazioni interessate: si è confermato soltanto il centrosinistra a Manfredonia, mentre a Cerignola il centrodestra è subentrato al centrosinistra, e il caso inverso è capitato a Torremaggiore.
Vediamo invece come sono andate invece le cose negli undici comuni dove si votava con il turno secco (c’è stato un ballottaggio a Roseto Valfortore, ma perché i candidati avevano concluso il primo turno in perfetta parità). Il centrosinistra ha vinto seppure con sfumature diverse in otto comuni (Rocchetta Sant’Antonio, San Paolo Civitate, Casalvecchio, Mattinata, Ordona, Roseto Valfortore e Cagnano Varano). In questi due ultimi comuni, c’è stato quasi un derby tra liste di centrosinistra: la vittoria è toccata a candidati di ispirazione socialista che hanno sconfitto i candidati del Pd. A Casalvecchio, Mattinata e Ordona le maggioranze uscenti erano di centrodestra.
La coalizione guidata dal Pdl ha vinto a Monteleone, Carlantino e Faeto. La situazione di Accadia non è facilmente riconducibile a questa o a quella coalizione, in quanto si è confermato sindaco Pasquale Murgante, che aveva guidato nella precedente consiliatura una coalizione di centrosinistra, che gli si presentava avversaria dopo lo scioglimento anticipato del consiglio comunale.
L’impressione è che tra i due poli, quello che può dichiararsi maggiormente soddisfatto di come sono andate le cose nel turno di amministrative è il centrosinistra, mentre il centrodestra può sicuramente festeggiare il ritorno alla guida della città a Cerignola, ma deve leccarsi le ferite lasciate dalle cocenti sconfitte di Manfredonia e di Torremaggiore.
Possono dichiararsi soddisfatti del voto anche i centristi dell’Udc. Si presentavano con il centrosinistra a Manfredonia, ed hanno vinto; con il centrodestra a Cerignola, ed hanno vinto. Correvano da soli a Torremaggiore, e non sono riusciti ad arrivare al ballottaggio: ma potrebbero adesso entrare in maggioranza, vista la particolarissima situazione che si è determinata in questo comune.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: