Skip to content

Raccontiamo la crisi

27 aprile 2010

Il giornale, questo blog, il gruppo su Facebook e i quasi 4.000 amici che ci onorano della loro stima sul sito più popolare di socialnetworking, il sito del Quotidiano di Foggia: un modo nuovo di produrre notizie che sperimentiamo giorno dopo giorno, spesso navigando a vista, perché è un’esperienza nuova, per tutti, scandita soprattutto dalla trasformazione dell’informazione (unilaterale) in comunicazione (circolare). L’aspetto più bello è che i lettori diventano produttori e “fonte” di notizia.

E allora, perchè non provare a scrivere tutti insieme? Una storia, un articolo, un’inchiesta collettiva. È più o meno l’idea – cui aderiamo con entusiasmo, lanciata da una nostra amica sulla bacheca del gruppo “I letttori e gli amici del Quotidiano di Foggia”. Parliamo – e raccontiamo – la crisi dell’economia che co colpisce tutti i giorni, e che viene negata dalla televisione. Parliamo del lavoro perduto e del lavoro sognato, dei salari, degli stipendi che non bastano per arrivare alla fine del mese. Più storie che non opinioni. Componiamo un affresco di storie piccole, quotidiane, nel tentativo di raccontare la storia di una comunità. La nostra.

Annunci
4 commenti leave one →
  1. nicola giardinelli permalink
    27 aprile 2010 13:29

    il problema che siamo in un mondo globale, l’euro e’ piu’ forte di tutte le monete e nn riusciamo esportare i nostri prodotti, si importa solamente xk i prodotti esterni costano a un prezzo molto inferiore dei nostri…. produrre in europa i costi sono alti ne + e ne-…

  2. 27 aprile 2010 21:14

    Bella e valida la proposta : ci sto. Parliamo di economia, di ambiente, di salute, di vissuti non mediati o addirittura ignorati dall’informazione ufficiale. Possiamo finalmente raccontare di una storia realmente vissuta e non disincarnata.

  3. Michele Grasso permalink
    28 aprile 2010 11:09

    Visto che il “raccontare la crisi” ha già apprezzati estimatori , proverò a “raccontare come uscire dalla crisi”.
    Quando si è in fase “bassa”econonomica : Promuovere .
    Costruire “Idee & realtà” territoriali e…Promuovere .
    Personalmente Stò operando per
    creare un “percorso di Integrazione Culturale dei Popoli
    Europei” .Per mezzo di un “ProgettodiPromozioneTerritoriale”
    che interessa: Storia-Turismo-Enogastronomia,con;
    Italia:Cerignola-Roma-Milano-Torino; Francia:Nemours-Parigi-Marsiglia;
    Spagna:Montilla-Cordoba-Madrid-Barcelona.

  4. Michele Grasso permalink
    28 aprile 2010 11:12

    ps: Quando parlo di …Cerignola , parlo di considerare Tutte le comunità della provincia di Foggia e dei comuni della limitrofa area ofantina della basilicata.
    A presto per info’ richieste e…Buona Vita Creativa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: