Skip to content

Quattordici avvisi di garanzia: esplode lo scandalo dell’eolico

29 aprile 2010

Esplode lo scandalo del vento: il parco eolico della Ser di Sant’Agata di Puglia, uno dei più grandi della provincia di Foggia è stato posto sotto sequestro, mentre dalla procura della Repubblica di Foggia, a firma del sostituto Antonio Laronga, è partita una raffica di avvisi di garanzia: quattordici, per la precisione, con l’accusa di abuso d’ufficio, falso ideologico, abusi edilizi e paesaggistici.
L’inchiesta giudiziaria coinvolge pesantemente l’amministrazione comunale della cittadina appenninica, insignita della “bandiera arancione” per il suo borgo, ritenuto tra i più belli d’Italia.
L’indagine, portata avanti dal Nucleo Operativo di polizia giudiziaria della Polizia Provinciale di Foggia e del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale (N.I.P.A.F.) del Comando provinciale di Foggia sono state complesse e laboriose.  Secondo quanto sarebbe stato accertato dagli investigatori e dal magistrato inquirente, il parco sarebbe stato realizzato in violazione di tutta una serie di norme, con il beneplacito degli amministratori e dei tecnici comunali e, in particolare, del responsabile dell’Ufficio Tecnico di S. Agata di Puglia. A loro viene contestato di avere bypassato gli atti amministrativi propedeutici alla realizzazione del parco, al fine di creare un ingiusto vantaggio patrimoniale alle società eoliche, nonché ad alcuni amministratori locali (tra cui il sindaco ed altri componenti della giunta e del consiglio). Per questi ultimi, è stata configurata altresì, la violazione dell’obbligo di astensione dalla fase decisionale, in presenza di un oggettivo conflitto d’interessi. Si sospetta, infatti, che gli amministratori avessero interessi diretti nelle società eoliche. In particolare, ai funzionari viene contestato il rilascio di alcuni permessi amministrativi, ed agli amministratori l’adozione di alcune delibere. Il responsabile dell’ufficio tecnico è stato sottoposto alla misura della sospensione cautelare dai pubblici uffici.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: