Skip to content

Il pressing delle circoscrizioni sul Comune / Più vigilanza davanti alle scuole, più pulizia a Borgo Segezia

3 maggio 2010

Gli organismi del decentramento potrebbero diventare strumenti importanti di partecipazione

Foggia sempre più insicura, Foggia e il suo hinterland sempre più sporchi, invivibili. È questo il senso del grido d’allarme lanciato da due consiglieri circoscrizionali, a proposito della necessità di una maggior vigilanza davanti agli istituti scolastici cittadini e di radicali interventi di bonifica della borgata rurale di Segezia.
Non s’arrendono, le circoscrizioni che potrebbero svolgere un ruolo addirittura decisivo nel favorire un nuovo clima politico in città. In pochi si sono accorti  fino ad oggi del ruolo di “contrappeso”  che potrebbero svolgere gli organismi di decentramento, a tutto vantaggio di una maggiore democrazia in città.
La maggioranza che guida il governo cittadino è di centrosinistra. Le maggioranze che guidano le circoscrizioni sono, invece, di centrodestra. Ma remando nella stessa direzione, ovvero il benessere della città e dei cittadini, potrebbe svolgere un ruolo prezioso, proprio stillando la critica costruttiva, la partecipazione, il confronto.
Ma veniamo alla questioni sollevate nelle lettere che sono state firmate  rispettivamente da Fabio Conticelli, consigliere della seconda circoscrizione, e dal vicepresidente della terza
Conticelli richiama l’attenzione del vicesindaco (che ha la delega alla sicurezza), Lucia Lambresa, sulla necessità di una maggiore vigilanza davanti agli istituti scolastici cittadini. Mi faccio portavoce di un gruppo di genitori che hanno segnalato – scrive Conticelli –  la mancanza di vigili urbani davanti la scuola media “ V. Alfieri” sita  in via Bari, nonché zona centrale della città”.
“Nell’ora di entrata ed  uscita dei ragazzi dalla scuola – spiega il consigliere – si crea molto disagio, sia per il  traffico automobilistico cittadino, sia per chi deve attraversare la  strada incontrando serie difficoltà nel farlo, visto che manca anche il  senso civico negli automobilisti. Infatti, mercoledì scorso (21/4/2010)  è stata investita una ragazzina e nessuno ne ha parlato. Il giorno  seguente si sono visti dei vigili urbani ma nei giorni successivi si è  tornati alla normalità, ossia al solito caos.”. Di qui l’urgente richiesta di un presidio di vigili urbani costante.” Una richiesta che giustamente Conticelli estende a tutte le scuole cittadine.
La situazione di degrado in cui versa la borgata rurale di Segezia è invece al centro di un comunicato stampa diffuso dal vicepresidente della terza Circoscrizione Sud, Nicola Russo. Nel comunicato, significativamente intitolato “Segezia: il Borgo dell’immondizia”, Russo rileva che “dopo numerose sollecitazioni fatte all’Amministrazione Centrale per la risoluzione del problema rifiuti al Borgo Segezia, fa notare come a distanza di ormai mesi la situazione non è cambiata affatto. La raccolta dei rifiuti, soprattutto nelle borgate, è diventata un optional. Chiediamo al Sindaco e al Commissario dell’Amica come intendono porre rimedio alla situazione peraltro ormai critica.”

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: