Skip to content

Il turismo garganico alla vigilia di una stagione difficilissima / Ferrovia interrotta, aerei che non atterrano

6 maggio 2010

La proposta di Vascello: “Utilizziamo Amendola”. La reazione di Marino (Pd): “Vendola sbaglia, apriamo una vertenza con la Regione”

L’aeroporto di Foggia non è ancora pronto ad ospitare voli turistici di un certo livello. Il progetto per l’adeguamento della lista esistente o la costruzione di una nuova pista langue, mentre il governatore pugliese Nichi Vendola disconosce la vocazione turistica dell’avioscalo foggiano, e preferisce affidargli la “mission” di polarizzare i collegamenti con i paesi balcanici. Intanto, i collegamenti ferroviari con l’altro versante del Paese restano interrotti per la frana di Montaguto, il che rilancia la necessità di una riconsiderazione del trasporto aereo.

Occorrerebbe agevolare in tutti i modi possibili l’atterraggio dei voli charter: per gli operatori turistici del Gargano si profila una stagione all’insegna del rischio, proprio adesso che il settore sembrava in grado di riprendersi dopo la terribile mazzata degli incendi boschivi di qualche anno fa.
Occorrerebbero soluzioni provvisorie, e così il commissario provinciale dell’Apt Nicola Vascello lancia l’allarme, e l’idea. Valorizzare l’aeroporto di Amendola, perché – come si legge in una nota che Vascello ha scritto su facebook –  “l’aeroporto Gino Lisa di Foggia se non vi saranno cospicui investimenti non ha più le condizioni minime per rispondere in maniera competitiva alle esigenze del comparto turistico del Gargano. In questi ultimi anni le turbolenze che hanno interessato negli anni ’90 l’area Balcanica stanno scemando e quindi diventa sempre più praticabile l’ipotesi di utilizzo a fini turistici e solo nei mesi estivi, dell’Aeroporto militare di Amendola. Affinché ciò si realizzi è necessario un impegno corale di tutti i soggetti interessati e di tutte le forze politiche della nostra Provincia. D’altro canto è possibile stilare un lungo elenco di esempi in cui aeroporti militari italiani vengono utilizzati anche a fini civili”.
Nella sua nota, Vascello indica anche un percorso da seguire: “Bisogna impegnarsi – scrive –  affinché il Governo modifichi il Decreto ministeriale del 25 gennaio 2008 che, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 57 del 7 marzo 2008, classifica insieme ad altri dieci aeroporti militari italiani, l’aeroporto di Amendola come categoria MOB (main operating base) ossia “…ad uso pieno ed esclusivo militare su cui sono svolte le attività fondamentali dell’Aeronautica Militare che non possono essere riallocate pena il decadimento operativo della funzione assolta.”
Va detto che già altre volte, in passato, si è cercato di convincere il Ministero della Difesa a “riclassificare” l’aeroporto di Amendola ma con scarso successo. Si potrebbe ritentare adesso, alla vigilia di una stagione turistica che si presenta alquanto problematica per le ragioni che dicevamo prima.”
“L’utilizzo solo nei mesi estivi della struttura aeroportuale militare per usi turistici, ossia voli charter, – conclude Vascello – sarebbe molto gradita agli operatori turistici della provincia di Foggia.).
La nota del commissario Apt ha provocato reazioni interessanti, anche sotto il profilo politico, come quella del consigliere regionale del Pd, Dino Marino che in risposta ha scritto: “Uno degli impegni che ho preso in campagna elettorale, anche se a Vieste e Peschici non ho preso molti voti, è stato quello di fornire al turismo garganico, quello marittimo e religioso la possibilità di avere una infrastruttura logistica indispensabile come l’aeroporto a Foggia. Questo si può avere attraverso l’allungamento della pista del Gino Lisa o come suggerisce il mio amico Vascello utilizzando l’Amendola almeno nei mesi estivi x i voli charter… ”
Fatale per Marino, anche nella sua qualità di consigliere regionale affrontare il nodo Vendola, ovvero la scarsa propensione che, fino ad oggi, il governatore ha manifestato nei confronti dell’aeroporto foggiano. Il consigliere regionale sanseverese ne approfitta anche per “bacchettare” il presidente circa la scarsa presenza del territorio dauno in seno all’esecutivo regionale pugliese. Va giù pesante, Marino che arriva addirittura a proporre l’apertura di una vertenza Capitanata con la Regione Puglia.
“In questi giorni in cui – scrive ancora Marino – Vendola ha varato “la giunta del presidente, e purtroppo ancora una volta, la Capitanata è rimasta delusa dal suo atteggiamento, che premia solo la sua famiglia, al di là delle capacità dei singoli. In questo quadro mi pare opportuno che la politica, quella dei rappresentanti istituzionali della Daunia, si metta alla testa di un movimento forte per tutelare gli interessi della Capitanata. Io sono a disposizione a cominciare dalla questione dell’aeroporto, sul quale dobbiamo formare un movimento di pressione e di opinione e chiamare tutti i rappresentanti regionali dei partiti della Capitanata a formalizzare una vera vertenza con la Regione e con Aeroporti di Puglia. Il 60% del turismo pugliese è attratto dalle bellezze del Gargano e anche dalla capacità degli operatori locali di aver intrapreso nel settore un salto di qualità, che ha fatto crescere le presenze nell’ultimo anno. Partendo da questa premessa è impensabile che se il Gargano deve rafforzarsi come meta
internazionale, possa far atterrare i propri turisti a Bari. E’ paradossale che il 40% del turismo pugliese possa contare su due aeroporti mentre noi siamo fermi al palo. Invece, abbiamo bisogno urgentemente di un aeroporto efficiente capace di inserirsi nelle rotte dei low cost e di far atterrare i charter. Su queste cose vogliamo misurare l’azione del governo regionale che però va incalzato con forza e determinazione.”
A.D.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: