Skip to content

Casa di appuntamento cinese a Cerignola: un arresto e due denunce

20 maggio 2010

Dal triangolo a luci rosse compreso tra Stornara, Orta Nova e Cerignola, alla “casa chiusa” che i Carabinieri di Cerignola hanno trovano nella cittadina del Basso Tavoliere. In due giorni, il bilancio della serrata anti-prostituzione sferrata dalla forze dell’ordine è di tre arresti e di due denunce. Un italiano ed una rumena sono finiti in manette l’altro giorno a Stornara, un cinese è finito invece in carcere a Cerignola. Per tutti, l’accusa è di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Zhanquin Hong, 36 anni, residente a Trieste e domiciliato in Cerignola, di professione operaio, incensurato, esercitava anche un altro lavoro, e non proprio a tempo perso, visto che aveva messo su un’autentica casa di appuntamento.
L’arresto ha avuto luogo nell’ambito di un’operazione a largo raggio, tendente a controllare le attività commerciali svolte dai cinesi nel centro di Cerignola. I Carabinieri avevano ricevuto alcune segnalazioni confidenziali che indicavano la presenza di prostitute in un’abitazione sita in via Tibullo.
In borghese, si sono presentati all’uscio dell’abitazione contrassegnata da lampade rosse e dalle insegne del Sol Levante. Hanno bussato ed ha aperto loro Zhanquin Hong, che ha subito illustrato la “mercanzia” ed il prezzo da pagare: da 20 a 50 euro secondo le “prestazioni” richieste.
I militari hanno finto di starci e sono stati introdotti nelle stanze delle prostitute: a questo punto hanno estratto i tesserini dell’Arma ed hanno chiesto l’immediato intervento di altri carabinieri appostati nei paraggi dell’abitazione. I colleghi hanno fatto irruzione nell’appartamento e hanno bloccato Hong.
Nel corso della successiva perquisizione sono stati rinvenuti 450 euro in banconote di vario taglio, e  dei bigliettini da visita recanti la scritta “massaggi cinesi” con due numeri di telefonini risultati intestati al medesimo Hong. Accompagnati in caserma, il cinese è stato arrestato mentre le due ragazze cinesi sono state denunciate a piede libero per favoreggiamento personale, avendo fornito versioni dei fatti contrastanti e contraddittorie.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: