Skip to content

Quando la cultura finisce in prima pagina

21 giugno 2010

(Nella foto, S.Maria del Popolo, dove verranno esposti i “grifoni policromi” di Ascoli Satriano)

Non succede tutti i giorni, in provincia di Foggia, che la cultura finisca sulle prime pagine dei giornali, avvezze piuttosto ad ospitare notizie più o meno drammatiche di cronaca nera e giudiziaria. Ed invece succede, a distanza di pochi giorni. Soltanto l’altro giorno, abbiamo aperto con la notizia della rinascita del Falso Movimento e del teatro Ariston, ad opera degli imprenditori privati Tito Salatto e Mauro Palma. Oggi tocca alla notizia del ritorno ad Ascoli Satriano di un patrimonio archeologico di straordinario valore.
Che in tempi di crisi economica profonda come quelli che viviamo giungano dal versante della cultura segnali di ripresa e di riscossa è un dato che non può essere passato sotto silenzio.
Una volta tanto, leviamo in alto i calici e brindiamo: un futuro diverso è possibile, per la provincia di Foggia, come indica la redancia con cui gente coraggiosa come Tito Salatto e Mauro Palma e sindaci combattivi come Antonio Rolla hanno perseguito obiettivi che sembravano un sogno ad occhi aperti.
A volte i sogni si realizzano.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: