Skip to content

Foggia, la politica torna ad essere civile

23 giugno 2010

Dopo le torte in faccia che maggioranza e minoranza si sono spesso scambiate quando si trattava di affrontare la drammatica questione della crisi finanziaria che angustia Palazzo di Città, il clima di confronto costruttivo che su questo delicatissimo problema sembra essersi instaurato a Palazzo di Città non può non essere salutato positivamente.
Dalle colonne del Quotidiano di Foggia, avevamo sempre auspicato un dialogo tra le diverse forze politiche che seggono in consiglio comunale per due ragioni essenziali: la prima è che una voragine delle dimensioni di quella che ha prosciugato le casse comunali non nasce da un anno all’altro, ma viene da lontano, chiamando dunque in causa anche le passate amministrazioni; la seconda è che, visto che il peso della crisi si abbatte principalmente sui cittadini, al di là delle loro convinzioni politiche, giocare al tanto peggio tanto meglio non giova a nessuno, e in definitiva non fa che aggiungere la beffa al danno.
È un atteggiamento di grande responsabilità, quello assunto dal Pdl, che, dopo aver chiesto ripetutamente che il consiglio comunale si pronunciasse per il dissesto finanziario, ha rivisto le proprie posizioni, dopo che era stato proprio il capogruppo del Pdl, a proporre la costituzione di una commissione di garanzia, con il fine di accertare una volta per tutte l’entità del buco di bilancio.
Non sarà per niente facile, è il caso di dirlo. Nè a determinare con precisione quanto profondo è il rosso che tinge le casse comunali, né ad individuare e praticare le strategie necessarie per venirne fuori. Ma la ritrovata responsabilità di tutte le forze politiche, e la raggiunta consapevolezza dell’assoluta urgenza e necessità di voltare pagina, sono sicuramente un incoraggiante viatico per il futuro ed una bella soddisfazione per Gianni Mongelli, che anche di fronte al durissimo scoglio rappresentato dal bilancio di previsione ha dato prova di discontinuità e responsabilità.

A.D.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: