Skip to content

Faida garganica / Esami dello stub a esponenti del clan Romito, ma diversi si dileguano

1 luglio 2010

A Manfredona proseguono a ritmo serrato le indagini per cercare i killer che domenica sera hanno ucciso Michele Romito (figlio del capo clan Franco, anche lui ucciso a colpi d’arma da fuoco lo scorso anno, a Siponto, assieme al suo autista) e l’altro giorno hanno ammazzato un esponente del clan avversario dei Romito, Leonardo Clemente, sorvegliato speciale e nipote di Ciccillo Libergolis.
Sono stati eseguiti sei esami dello stub nei confronti di persone ritenuto prossime ai Romito. Domenica notte era toccato invece a parenti ed amici dei Libergolis.
Per sapere se tra le persone poste sotto esame possa esservi qualcuno che ha usato armi di fuoco bisognerà aspettare l’esito degli esami condotti dalla Polizia Scientifica.
Viene tuttavia ritenuta interessante dagli inquirenti una circostanza, che potrebbe non essere casuale. Circa una decina delle persone che gli agenti intendevano sottoporre all’esame dello stub hanno fatto perdere le proprie tracce, forse proprio allo scopo di sottrarsi all’analisi. ALTRE NOTIZIE SUL QUOTIDIANO DI FOGGIA IN EDICOLA DOMANI

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: