Skip to content

S’innamora, lei dice no l’ossessiona, finisce in manette

2 luglio 2010

Voleva una storia d’amore, ma l’ha trasformata invece in una storia di soprusi e persecuzioni, che l’ha condotto in carcere. È successo a Foggia, protagonista un giovane rumeno di 24 anni, che si era invaghito di una commerciante foggiana più grande di lui.
La donna ha infatti 45 anni. Quando il giovane ha cominciato a corteggiarla, gli ha subito fatto capire di non avere alcuna intenzione di corrisponderlo. Ma la fermezza della donna non è bastata a far desistere il rumeno dai suoi propositi, né ad attenuare la passione che provava.
La malcapitata ha prima provato a convincere il rumeno con le buone, visto che però il tentativo di allontanare il molestatore non aveva dato l’esito sperato, si è rivolta alla polizia, che è prontamente intervenuta.
Lo scorso 25 maggio il Questore aveva convocato il giovane ammonendolo a desistere dall’avere comportamenti ossessivi e molesti che manifestava nei confronti della donna.
Ma neanche l’intervento delle forze dell’ordine è valso a mitigare l’insana passione del rumeno che, incurante del provvedimento adottato nei suoi confronti, ha continuato a molestarla.
La vita per la povera vittima delle attenzioni del rumeno si era trasformata in un autentico inferno. Vive ormai in preda ad un’ansia continua, era costretta perfino a farsi accompagnare al lavoro o in qualunque altro suo spostamento dal padre o da persone di fiducia.
A questo punto si è reso necessario un intervento più radicale degli agenti di polizia, che l’altro giorno si sono appostati nei pressi dell’esercizio commerciale presso cui la vittima svolge la sua attività.
Manco a dirlo, di lì a poco è comparso il rumeno, che ha ripetutamente molestato la donna. A questo punto sono entrati in azione gli agenti, che lo hanno tratto in arresto in flagranza di reato.
L’incorreggibile quanto petulante innamorato dovrà rispondere di stalking.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: