Skip to content

Bovino borgo bello ma cosparso di amianto

8 luglio 2010

L’allarme di Ventoamico e dei Bovinesi Doc

Adesso la rete ed il più popolare sito di social networking, Facebook, diventano “sentinelle” contro l’amianto che purtroppo continua ad infestare molti centri urbani, ed anche i centri storici di paesi, come Bovino, inseriti nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia.
Fa scuola, il successo ottenuto dal comitato di quartiere di Rione Biccari 167, che, con con il supporto del Quotidiano di Foggia prima e di altre testate locali poi, ha smosso la pubblica opinione e le autorità, ottenendo la rimozione (in corso) di lastre di eternit abbandonate in via Calmo.
E sulla rete spuntano altre denunce, altre richieste di intervento, come quelle dei Bovinesi Doc. Stando alle foto riportare nella bacheca di questo utente Facebook, e bel blog bovinese Ventoamico (http://ventoamico.leonardo.it/), il problema è particolarmente diffuso, nella bellissima cittadina subappenninica.
A lanciare l’allarme è stato il titolare del blog, Pasquale Garofalo, verso la fine di maggio: “Bovino è imbottito completamente di amianto, i tetti, come si nota dalle foto, sono cosparsi di camini in eternit. Molte canne fumarie si innalzano lungo le pareti di diverse case e, diverse sono anche le coperture in cemento-amianto, in molte abitazioni esistono ancora i serbatoi di riserva acqua in eternit.
Sappiamo che allo stato di buona conservazione non esistono pericoli gravi ma è anche certo che allo stato di sfibramento l’amianto significa morte… e lo sfibramento è facile, a causa del tempo, delle intemperie, delle vibrazioni, sia pur minime, degli edifici al passaggio di auto e soprattutto dell’azione del vento che a Bovino non è certamente un dolce zefiro primaverile. Ma poi, basta guardarsi intorno per vedere lo stato fatiscente di tanti manufatti in amianto esistenti nelle case di Bovino. Come mai dopo tanti anni chi preposto non ha mai effettuato un censimento degli edifici interessati o qualche monitoraggio ambientale per controllare la situazione? La salute pubblica non è forse un’obiettivo primario?”
Il post di Pasquale è stato ripreso da Bovinesi Doc su Facebook, e si sono levate numerose grida di allarme e richieste di intervento, ma fino ad oggi nulla ancora si è mosso.
Garofalo è tornato sulla questione con un altro post sul suo blog, in cui non solo rilancia l’allarme, ma mette in guardia su quello che può avvenire qualora, per ignoranza o per incuria, i manufatti di eternit vengano sostituiti (ed i rifiuti sparsi nell’abitato) senza le dovute precauzioni.
“Passando per una via di Bovino – racconta Pasquale –  ho notato una canna fumaria in eternit, vista tante volte perché su una casa di un solo piano e parecchio sporgente dal tetto. Dopo un paio di ore sono ripassato e al suo posto c’era una brillante canna in acciaio inox. Ma non c’è nulla da gioire: come è stato possibile rimuovere in sicurezza il precedente pericoloso manufatto e che fine aveva fatto?”
“La risposta – conclude amaramente Garofalo – viene spontanea e non è certo difficile: Il lavoro, come in tanti altri casi, è stato eseguito senza protezione e sicurezza alcuna, non essendoci specializzati sul posto, e il manufatto è stato buttato appunto con i calcinacci. ”
Le fotografie documentano con impietosa evidenza quanto il problema sia diffuso a Bovino. Torneremmo presto sulla vicenda, nella speranza che qualcosa si muova.
Walter De Simone

Annunci
6 commenti leave one →
  1. cittadino permalink
    8 luglio 2010 21:36

    CERTO CHE ANDARE A BOVINO, SIGNIFICA DAVVERO RESPIRARE ARIA SALUBRE, QUANDO TIRA VENTO. AZZZZZ, E CHE FANNO DORMONO ANCORA?
    QUANDO SI DANNO UNA MOSSA A RIMUOVERE L’AMIANTO?
    E A PENSARE CHE ADESSO CON L’ARRIVO DELL’ESTATE, IL PAESE SARA’ META DI TURISTI ED EMIGRANTI, CHE FARANNO, RESPIRERANNO TUTTO L’AMIANTO CHE C’è?
    E LA SALUTE, NON E’ UN DIRITTO COSTITUZIONALE SALVAGUARDARLA?
    MA BOVINO, E’ IN ITALIA O NO?
    E IL PRIMO CITTADINO, SULL’AMIANTO, NON DICE NULLA?
    E L’ASL, CHE FA , NULLA?
    SVEGLIATECI CITTADINI, ALTRIMENTI SARA’ TROPPO TARDI, RIMARRETE STECCHITI
    E FOTTUTTI DALL’AMIANTO. SALUTI.

    • 9 luglio 2010 02:30

      Certo che è ora di svegliarci e lo stiamo facendo appunto per rendere Bovino più vivibile non solo per gli emigranti e turisti ma sopratutto per noi che a Bovino ci viviamo. Non so se tu amico che ti firmi semplicemente “cittadino”, sei di Bovino e se vivi a Bovino……… se è così, certamente sarebbe più valido per la causa questo tuo sfogo, se semplicementi uscissi dall’anonimato. Per vincere, c’è bisogno di mostrarsi amico e invogliare snza istigare le istituzioni. Mostrati………. forse sei un personaggio molto influente e in questo caso potrsti avvero essere molto d’aiuto.
      Saluti.

  2. cittadino permalink
    14 luglio 2010 16:35

    CARO PASQUALE GAROFALO, ANCHE SE COME DICI TU MI FIRMO CITTADINO E TI SEMBRO ANONIMO, IL PROBLEMA, NEI FATTI RIGUARDA OGNI CITTADINO BOVINESE, QUINDI LA PROTESTA DEVE INTERESSARE TUTTI I CITTADINI . DI FATTO GIA SUL BLOG DI BOVINESI DOC, MOLTISSIMI CITTADINI, CON PRECISI NOMI E COGNOMI, MANIFESTARONO LA FERMA VOLONTA’ CHE QUESTO MALEDETTO AMIANTO DEV’ESSERE QUANTO PRIMA RIMOSSO, E TUTTO IL TERRITORIO BONIFICATO.
    TANTISSIMI CITTADINI, PRONTAMENTE HANNO RISPOSTO AL TUO APPELLO, QUALCHE ASSESSORE HA ANCHE DATO 5 RIGHE DI RISPOSTA PER ALLUNGARE I TEMPI E “TOGLIERE LA PATATA BOLLENTE DAL FUOCO IL PIU’ TARDI POSSIBILE”, MA NE IL SINDACO, NE L’ASL, SI SONO PREOCCUPATI DEL PROBLEMA, QUESTO è GRAVE E PREOCCUPANTE.
    L’ASL, NON PENSA ALLA SALUTE DEI CITTADINI? QUAL è ALLORA IL SENSO DELLE ASL?
    IL SINDACO NON è INTERESSATO A TUTELARE LA “COSA”PUBBLICA?
    E A CHE SERVE UN SINDACO E UNA GIUNTA, CHE SU UN PROBLEMA COSI’ IMPORTANTE, FANNO FINTA DI NIENTE? E’ NORMALE CHE ANDASSERO VIA SUBITO, SENZA SE E SENZA MA. DIMOSTRANO POCA SENSIBILITA’ AL PROBLEMA, NON CONTROLLANO SE QUEI 3600 EURI DESTINATI A BONIFICARE QUELLA DISCARICA ABUSIVA DI AMIANTO, SIANO STATI SPESI BENE O NO, LA DISCARICA è ANCORA LI A CIELO APERTO,SE TUTTO QUESTO AVVIENE, CHE RAZZA DI CULTURA HANNO QUESTE PERSONE? COME SI FA’ AD USCIRE DALL’ANONIMATO, PER ANDARE A DISCUTERE CON CERTE PERSONE, SE POI QUESTI PERSONAGGI, DIMOSTRANO PALESEMENTE INSENSIBILITA’ AL PROBLEMA, INCAPACITA’ DEI PROPRI RUOLI PUBBLICI, E MENEFREGHISMO AMMINISTRATIVO? QUI, QUINDI NON è IL CITTADINO CHE DEVE USCIRE ALLO SCOPERTO, MA SONO CERTE AUTORITA’ CHE PRIMA DI PARLARE CON IL CITTADINO, DEVONO CAPIRE BENE CHI SONO, QUAL E’ IL PROPRIO RUOLO E PERCHE’ SI SONO FATTI ELEGGERE, QUANDO CAPIRANNO ALMENO IN MINIMA PARTE DETTE COSE, ALLORA IL CITTADINO RESPONSABILE, PADRE DI FAMIGLIA, AVRA’ SENSO CHE VADA A PARLARE CON IL SINDACO, GLI ASSESSORI, ECC ECC. AD OGGI è SOLO VENTO PERSO,SI PREOCCUPANO SOLO DI ANDARE IN VILLA, FARSI LE PASSEGGIATE, ALLICCARSI UN BEL GELATO AL CHIOSCHETTO ADIACENTE LE PIANTAGIONI DI AMIANTO, ECC ECC.
    CON CHI MAI I CITTADINI POSSONO PARLARE? NON ESISTE UN ORARIO DI RICEVIMENTO UFFICIALE NE DEL SINDACO E MANCO DEGLI ASSESSORI, NON ESISTONO NUMERI TELEFONICI DIRETTI NE DEL SINDACO E MANCO DEGLI ASSESSORI, COSA DEVE FARE UN POVERO CITTADINO, DEVE ACCHIAPPARLI IN PIAZZA SUL CORSO E INIZIARE AD URLARE COME TARZAN? CARO PASQUALE, IL DANNO DELL’AMIANTO E’ GROSSO, E CHI CI RAPPRESENTA, è FIGLIO DELLA GENERAZIONE DI AMIANTATI, ORMAI “IMMUNI AL PROBLEMA”. QUELLI PENSANO A COSE PIù SERIE, AL CAMPO DI CALCIO, A RATTOPPARE LE PICCOLE BUCHE PER FAR VEDERE A QUEI MALCAPITATI TURISTI CHE VENGONO A BOVINO, CHE SI PREOCCUPANO DELLA COSA PUBBLICA, DICIAMO CHE DEVONO FAR VEDERE CHE SI APPLICANO, CHE POI E’ TUTTO MARCIO, IL TURISTA PER IL SUO BREVE SOGGIORNO A BOVINO, NON LO CAPIRA’ MAI.
    TRA QUALCHE SETTIMANA, LI VEDREMO TUTTI SUPER IMPEGNATI ALLE VARIE SAGRE, ASSAGGI GASTRONOMICI, LI VEDREMO IN DOPPIO PETTO E IN PRIMA FILA DIETRO LE PROCESSIONI, CATTOLICISSIMI PIU’ CHE MAI, LA BIBBIA DIFENDE LA VITA E LORO ? PER ME CON QUEL COMPORTAMENTO, FANNO RIDERE I POLLI DI VERDOLINI, PRESENTI COME SPETTATORI VICINO AL CAMPO DI CALCIO. COME DICE UN ILLUSTRE CITTADINO BOVINESE, ‘E’ TUTTO UN ZINNANA'” , LA POLITICA E’ AFFARISTA, SONO TUTTI LA,’ PRONTI ALLA PROSSIMA LISTA, MA FINIAMOLA QUI.
    CARO PASQUALE, CHI TI SCRIVE, è ANDATO SPESSO AL COMUNE, CERCANDO DI FARSI RICEVERE O DAL SINDACO O DALL’ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI, IL SINDACO VIENE DOPO MEZZOGIORNO, L’ORARIO MENO IDEALE PER DISCUTERE DI COSE SERIE, PERCHè A QUELL’ORA SI PENSA SUBITO A QUANDO ANDARE A TAVOLA, PERCHè IL PANCINO SI LAMENTA, L’ASSESSORE SEMBRA CHE DAVANTI A TE…., TU SEI LA PERSONA PIU’ IMPORTANTE, PROMETTE CERTO E VIENE MENO SICURO, CI RIVAI PER RACCOMANDARTI, COME MAI NON HA RISOLTO CERTI PROBLEMI, E TI RISPONDE, NO SI LO FAREMO E POI CON QUELLA FACCIA DA “ASSESSORINO ” RIDE COME UN INCOMPETENTE VIVENTE, POI AGLI OCCHI DI ALCUNI BOVINESI, SI FA CREDERE L’UOMO PIU’ POTENTE, LEGGI BENE, POTENTE DI BOVINO. ECCO CON QUESTI PERSONAGGI, IL CITTADINO BOVINESE HA A CHE FARE, INTANTO ANCHE LORO RESPIRANO POLVERI DI AMIANTO, SENZA CAPIRNE MANCO LA GRAVITA’.
    L’IGNORANZA, IN MATERIA, IMPERA E REGNA SUL COLLE CITTADINO. COME CITTADINO RESPONSABILE, CHE AMA BOVINO, CHE VORREBBE FARE TANTO BENE AL PROPRIO PAESE, SONO TRISTEMENTE INDIGNATO, TRISTE, ADDOLORATO, PER QUESTA SPIACEVOLE REALTA’, AMMINISTRATA DA GENTE INCOMPETENTE, PRESUNTUOSA, RICCA E IGNORANTE. SALUTI CARO PASQUALE.

  3. VINCENZO permalink
    14 luglio 2010 18:21

    Certo caro Pasquale e sign “cittadino”, voi di bovino non avete capito ancora niente.
    Vi dico io come stanno le cose, ho più di 50 anni, e conosco bene questo paese, in più ci stò dentro alle cose. A bovino non ci sono i cittadini, esistono solo gli ELETTORI, si comprano con quattro soldi, un voto qualche bottiglia di birra e via, i veri CITTADINI, sono solo quelli che CONTANO, CHE AMMINISTRANO IL POTERE.
    E’ inutile stare qui a perdere tempo, gli elettori, residenti a Bovino, dopo il voto, se ne devono andare a zappare fuori, qui non c’è lavoro per loro, hai capito??
    Quindi è inutile far finta di niente e non capire come vanno le cose. Adesso si vota tra tre anni,
    e comandano i CITTADINI eletti, che a te piaccia o no.

  4. Marco permalink
    14 luglio 2010 18:30

    Andate su questo link

    http://www.nardino.it/nardino/index.php?option=com_content&view=article&id=637:lamiantifera-bovino-sui-giornali

    e leggete attentamente come sono estate esposte le cose sull’AMIANTO dall’ex SINDACO LEONARDO LOMBARDI in un consiglio comunale di aprile 2010 e cosa è stato fatto!

    Dal Quotidiano di Foggia sono stati

    i “Bovinesi_doc” da Facebook e Pasquale

    Garofalo dal sito “Vento Amico”. Della questione

    “amianto”ne abbiamo parlato su questo sito

    nel mese di Aprile pubblicando l’articolo
    del mensile Elce da Deliceto ().

    In quell’ occasione si parlò di intere abitazioni sotto i tetti di amianto ed anche in Consiglio Comunale l’ opposizione, a mezzo del consigliere Lombardi, sollecitò interventi per eliminare questa situazione nel pieno centro cittadino, principalmente nella zona doveè ubicata la sede comunale.

    Da questo sito si evidenziò anche la situazione di una discarica a cielo aperto di detriti in amianto e l’ amministrazione comunale con determina n. 262 del 29.04.2010 impegnò la somma di euro 3.600,00 per la rimozione e lo smaltimento dell’ amianto abbandonato in località Impisi, oltre che per la bonifica di quell’ area..L’impresa incaricata ha provveduto a mettere in “sicurezza” l’area, con una recinzione che, francamente fa ridere i polli ed offende le coscienze di chi minimamente si chiede che fine fanno i soldi pubblici e che tipo di controllo fa quest’amministrazione sui lavori !! Il risultato è che in quell’ area i rifiuti su quell’ amianto sono cresciuti ed oggi non esiste più nemmeno il “nastrino protettivo” per la sicurezza dall’ amianto, mentre l’erbaccia sta coprendo tutto!! Si può ben dire che fino ad oggi, nonostante la lavata di mani dell’ Amministrazione per aver impegnato una cifra per la risoluzione di un così grave problema, tutto tace !! C’è o no qualche omissione in tutto questo ?

    Io Marco, sono sempre VIGILE, su queste cose, da buon intenditore ,poche parole.
    Sempre VIGILI per il cittadino.

  5. Giovanna permalink
    15 luglio 2010 15:25

    Ho letto i vostri articoli, sul primo ho visto anche le tante foto, a testimonianza di un amianto diffuso nel paese. Sul Blog di Bovinesi Doc, ho letto anche tutte le testimonianze di tante persone, semplici cittadini, le quali cocncordavano tutte sul fatto che detto VELENO, dev’essere tolto al più presto possibile. Sono davvero sorpresa che nessun amministratore, o funzionario del comune di Bovino, si sia preoccupato di mettere qualche manifesto affinchè la cittadinanza venga avvisata di non rimuovere in modo autonomo e abusivo l’AMIANTO,
    l’ufficio stampatori del Municipio, si sono solo preoccupati di produrre un ridicolo manifestino, in formato A4, che invita i cittadini a togliere le erbacce e a tenere pulite le facciate delle abitazioni, roba da far ridere i POLLI.
    Insomma, ci rendiamo conto, quanto sono ridicoli questi eletti del popolo???
    Se ne fregano dell’amianto, e invitano la cittadinanza a togliere le erbacce!!
    E pensavo di vivere con i miei figli , in uno dei borghi più belli d’ITALIA, dove la qualità della vita, l’interesse per la salute, fosse tutelato come nella migliore ITALIA NOSTRA,
    invece, purtroppo mi ritrovo a vivere in una realtà sciagurata, dove l’apparire è più forte dell’essere, e se è vero che qui a BOVINO, esistono solo gli elettori e non i cittadini, come scrive Vincenzo, allora da DONNA E BOVINESE, rivendico i miei diritti.
    Come si può essere insensibili, su un tema tanto delicato?
    Bovino, un bellisimo paese, invaso dall’amianto e dalla negligenza amministrativa.
    Bovino, il paese del mio cuore, dei miei antenati, oggi in mano a quattro ignoranti, servi della politica dell’immagine e figlia dell’ignoranza pura.
    Sono davvero meravigliata da tanto menefreghismo amministrativo, perchè tutto questo?
    Sign Sindaco, perchè non risponde ai suoi cittadini? SALUTI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: