Skip to content

Amianto a Bovino / Adesso spunta anche una discarica a cielo aperto

16 luglio 2010

La giunta ha speso 3.600 euro per bonificarla, ma è peggio di prima

L’amianto a Bovino. Una comunità cittadina che si risveglia, dopo la denuncia di Pasquale Garofalo nel suo blog “Ventoamico”. Un dibattito che improvvisamente infiamma anche il blog del Quotidiano di Foggia, da cui pare di capire che la giunta municipale non fosse del tuo ignara delle questioni sollevata da Garofalo, ma abbia fino ad oggi preferito non occuparsi della vicenda, che si arricchisce di nuovi particolari, come per esempio la delibera assunta dalla giunta per bonificare, con un impegno di spesa di 3.600 euro, una discarica in cui sono stati scaricati abusivamente residui di eternit.
Un lettore che si firma soltanto “cittadino” protesta perché “la discarica è ancora li a cielo aperto” ed accusa l’esecutivo di non aver adeguatamente controllato “se quei 3.600 euro destinati a bonificare quella discarica abusiva di amianto, siano stati spesi bene o no”.
Marco interviene invece per ricordare che dell’amianto a Bovino si è occupato anche un altro sito che segue con molta attenzione le vicende della bella cittadina appenninica (www.nardino.it), ricordando anche il problema è anche approdato qualche settimana fa in consiglio comunale.”L’ opposizione, a mezzo del consigliere Lombardi, sollecitò interventi per eliminare questa situazione nel pieno centro cittadino, principalmente nella zona dove è ubicata la sede comunale.”
Fu proprio il sito Nardino.It a denunciare la presenza della discarica a cielo aperto di detriti in amianto
“L’ amministrazione comunale -aggiunge Marco – con determina n. 262 del 29.04.2010 impegnò la somma di euro 3.600,00 per la rimozione e lo smaltimento dell’ amianto abbandonato in località Impisi, oltre che per la bonifica di quell’ area. L’impresa incaricata ha provveduto a mettere in “sicurezza” l’area, con una recinzione che, francamente fa ridere i polli ed offende le coscienze di chi minimamente si chiede che fine fanno i soldi pubblici e che tipo di controllo fa quest’amministrazione sui lavori !! Il risultato è che in quell’area i rifiuti su quell’ amianto sono cresciuti ed oggi non esiste più nemmeno il “nastrino protettivo” per la sicurezza dall’amianto, mentre l’erbaccia sta coprendo tutto!! Si può ben dire che fino ad oggi, nonostante la lavata di mani dell’ Amministrazione per aver impegnato una cifra per la risoluzione di un così grave problema, tutto tace !! C’è o no qualche omissione in tutto questo?”
Ma comincia a salire la protesta, cresce lo sdegno, a Bovino. Un intervento che sintetizza molto efficacemente lo stato d’animo della popolazione è quello di Giovanna, che così scrive al nostro blog: “Ho letto i vostri articoli, sul primo ho visto anche le tante foto, a testimonianza di un amianto diffuso nel paese. Sul Blog di Bovinesi Doc, ho letto anche tutte le testimonianze di tante persone, semplici cittadini, le quali concordavano tutte sul fatto che detto veleno, dev’essere tolto al più presto possibile. Sono davvero sorpresa che nessun amministratore, o funzionario del comune di Bovino, si sia preoccupato di mettere qualche manifesto affinché la cittadinanza venga avvisata di non rimuovere in modo autonomo e abusivo amianto.”
“Pensavo – scrive ancora Giovanna –  di vivere con i miei figli , in uno dei borghi più belli d’Italia, dove la qualità della vita, l’interesse per la salute, fosse tutelato come nella miglioreItalia Nostra, invece, purtroppo mi ritrovo a vivere in una realtà sciagurata, dove l’apparire è più forte dell’essere, e se è vero che qui a Bovino, esistono solo gli elettori e non i cittadini, come scrive Vincenzo, allora da donna e bovinese, rivendico i miei diritti. Come si può essere insensibili, su un tema tanto delicato?”
“Bovino – conclude la nostra lettrice – è un bellissimo paese, invaso dall’amianto e dalla negligenza amministrativa.Bovino, il paese del mio cuore, dei miei antenati, oggi in mano a quattro servi della politica dell’immagine e figlia dell’ignoranza pura. Sono davvero meravigliata da tanto menefreghismo amministrativo, perché tutto questo? Signor Sindaco, perché non risponde ai suoi cittadini?”
A.D.

Annunci
One Comment leave one →
  1. Giovanna permalink
    16 luglio 2010 22:36

    PENSO ANCORA IN PIENO QUELLO CHE VI HO SCRITTO, PER QUESTO QUASI MENEFREGHISMO AL PROBLEMA, SONO INDIGNATA E NERVOSISSIMA,
    MI PREOCCUPO SOPRATUTTO PER LA SALUTE DEI MIEI FIGLI E DEI TANTI BAMBINI BOVINESI,
    QUEST’ “INDIFFERENZA” E RILASSAMENTO AL PROBLEMA PORTA A SENTIRMI CITTADINA DI SERIE B e provoca in me una riflessione profondissima; ma che ci faccio qui, in un paese dove i DIRITTI DEVONO ESSERE ELEMOSINATI E IL MENEFREGHISMO REGNA?
    A CHE SERVE AVERE UN SINDACO CON UN’AMMINISTRAZIONE, CHE PRENDONO REGOLARMENTE UN GETTONE DI PRESENZA, QUANDO POI QUESTI SIGNORI OPERANO CON LA LOGICA DEL TIRARE A CAMPARE?
    SU UN TEMA COME L’AMIANTO, L’IMPEGNO DEV’ESSERE IMMEDIATO ED ASSOLUTO, DEV’ESSERE RIMOSSO SUBITO E DA GENTE COMPETENTE, PERCHE’ E’ UNA QUESTIONE DI VITA E DI MORTE, I BIMBI CRESCONO E NON DEVONO CRESCERE CON L’INCUBO DI UN EVENTUALE CANCRO CHE, BENISSIMO SI PUO’ EVITARE DI PRENDERSELO.
    QUESTA E’ LA VERA PREVENZIONE, RIMUOVERE L’AMIANTO, E NON SPENDERE INUTILI RISORSE SULLA RICERCA DI COME ELIMINARE IL CANCRO, PROVOCATO DALL’AMIANTO.
    SE DI PERSONE VIVENTI, NE ESISTONO CERTI CON LA ZUCCA SULLE SPALLE, AGIREBBERO SUBITO E RIMUOVENDO LA CAUSA DEL PROBLEMA, E NON PERDENDO TEMPO SPERPERANDO FIUMI DI DENARO SU COME CURARE LA MALATTIA CAUSATA DALLA FONTE DI TANTI MALI CIOE’ L’AMIANTO.
    QUESTA RIFLESSIONE, LA FATE O NO? SIGN SINDACO, CHI DEVE INTERVENIRE, COSA FARETE, FARETE PASSARE TUTTA L’ESTATE E POI L’INVERNO E POI ANCORA IL TANTO VENTO CHE PORTA LE POLVERI DAPPERTUTTO?
    E I BIMBI??? COME LI FAREMO CRESCERE , NEL PAESE AMIANTATO?
    SALUTI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: