Skip to content

Pd: entra Protano, se ne vanno Sottile e De Vito

30 luglio 2010

Psi non più agibile per i riformisti: “prigioniero di un recinto autoreferenziale”. Campo risponde a Sottile e De Vito: “Spero ci ripensino, ma quella direzione in concomitanza col consiglio comunale è stata inopportuna”

Il Pd di Capitanata dà un valore importante al passaggio di Giampiero Protano nelle file del partito di Bersani. Lo ha detto senza mezzi termini ieri mattina il segretario provinciale, Paolo Campo, nella conferenza stampa che ha spiegato le motivazioni politiche che sono alla base della decisione di Protano e del gruppo di compagni che lo ha seguito, ritenendo chiusa l’esperienza in seno al Psi. A condividere il passo del medico ed odontoiatra foggiano il segretario di una sezione socialista del capoluogo, dal segretario della sezione socialista di Apricena, e da un gruppo di socialisti di Peschici e di Vieste. “Con Giampiero – ha detto Campo – era in atto da tempo una riflessione comune, sui problemi e sulle prospettive del riformismo e della sinistra in Capitanata. Ho avuto modo di apprezzare le sue qualità politiche in occasione della campagna elettorale per le elezioni provinciali (alle quali Campo fu candidato alla presidenza per il centrosinistra, e Protano candidato con il Psi nel collegio di Vieste, n.d.r.) e poi anche in occasione della recente campagna elettorale per le regionali. Oggi sono finalmente mature le condizioni per poter lavorare insieme, organicamente, all’interno dello stesso partito. L’ingresso di Protano e dei suoi amici nel nostro partito è particolarmente importante perché arricchisce il percorso fondativo del Pd irrobustendo la componente riformista.” Da un certo punto di vista, infatti, l’ingresso del Pd dei riformisti che fanno riferimento a Protano è il primo colpo che i democratici di Capitanata mettono a segno sul versante socialista. Qualcosa del genere accadde qualche anno fa quando approdarono al Pd i socialisti autonomisti di Alberto Tedesco (che è peraltro fraterno amico dello stesso Protano), ma si trattò, in quella occasione, di una trattativa tutta barese.
Giampiero Protano, che negli anni scorsi è stato segretario provinciale del Nuovo Psi e negli ultimi tempi componente della segreteria provinciale del Psi, ricoprirà da subito incarichi dirigenziali anche nel Pd: è stato cooptato nella segreteria provinciale e, come ha annunciato Campo, gli verrà affidata a livello cittadino la responsabilità dell’impegnativo dipartimento della salute, che è rimasto fino ad oggi vacante.
“Abbiamo voluto entrare nel Pd adesso, in tempi non sospetti, lontano da campagne elettorali – ha chiarito da parte sua Protano -, perché riteniamo abbiamo ritenuto ormai non più praticabile la militanza nel Psi. Ringrazio il segretario provinciale per la fiducia riposta in me: la nostra scelta è stata però dettata da valutazioni politiche e non da calcoli. Siamo riformisti convinti e intendiamo rimanere tali, cosa che non era più possibile all’interno di un Psi sempre più prigioniero di logiche del tutto autoreferenziali.”
“Il Psi non è oggi più agibile – ha proseguito – per chi voglia fare politica in senso sinceramente riformista, dando valore ad un riformismo che è prima di tutto metodo politico, e non soltanto dichiarazione di principio, è tensione ideale sincera per cambiare in meglio lo stato delle cose.”
Secondo Protano, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la mancata presentazione delle liste e del simbolo del partito socialista alle elezioni regionali della scorsa primavera. I socialisti si sono presentati in Sel o nelle liste di appoggio al presidente Vendola, hanno anche ottenuto un buon risultato elettorale, ma non hanno voluto, dopo l’elezione dare vita ad un gruppo socialista, “dimostrando ancora una volta che il Psi non esiste più”, ha detto ancora Protano, che ha concluso sottolineando come l’evoluzione dello scenario politico verso il bipolarismo e verso il bipartitismo renda sempre più difficile la sopravvivenza dei piccoli partiti. “È invece necessario contaminarsi e contaminare, portare i propri valori, la propria identità in contesti più ampi, abbandonando il proprio recinto autoreferenziale.”
La gioia per il colpaccio inferto al Psi è mitigata dall’annuncio dell’abbandono dei due ex assessori comunali Claudio Sottile e Luigi De Vito. Scontato che nella conferenza stampa si affrontasse anche questo argomento. I due hanno lasciato il Pd non condividendo il metodo utilizzato per l’individuazione dell’assessore comunale all’Urbanistica (il tecnico Luigi Fiore, n.d.r.). La nomina è stata decisa dalla direzione cittadina mentre era in corso una seduta del consiglio comunale: il gruppo consiliare non ha dunque potuto prendere parte ai lavori.
Paolo Campo, dopo aver detto di essere legato a Sottile e De Vito da profondi rapporti personali di amicizia, ha auspicato che i due possano tornare sui loro passi.
“Il gruppo consiliare era stato sentito sulla questione dell’assessorato all’Urbanistica, ma l’aver riunito la direzione cittadina mentre si svolgeva il consiglio comunale è stato inopportuno” ha affermato il segretario provinciale che ha tuttavia puntualizzato: “Noi pensavamo ad una nomina politica, ed in particolare a Sergio Clemente, ma a volere un tecnico è stato il sindaco Mongelli che ha richiamato i patti sottoscritti con i partiti della coalizione subito dopo le elezioni, che prevedevano la nomina di tecnici negli assessorati all’Urbanistica e ai Lavori pubblici, e poi il criterio della discontinuità. Avendo firmato anche noi quell’accordo, non potevamo disattenderlo.”
Ai lavori hanno partecipato, tra gli altri, la sen. Colomba Mongiello, il consigliere regionale Dino Marino, Pino Marasco in rappresentanza della direzione cittadina del Pd e Gianluca Ruotolo, dirigente regionale.
Geppe Inserra

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: