Skip to content

Marina di Lesina sprofonda e i turisti scappano via

29 agosto 2010

Esplode la polemica sul blog del Quotidiano di Foggia

Puntuali come ogni estate, ecco riesplodere le polemiche su Marina di Lesina, e sulla situazione di dissesto idrogeologico che continua ad angustiare quanti trascorrono le loro vacanza nella sezione marina della cittadina lagunare. Tanti i commenti sul nostro blog.

“A distanza di anni – scrive Giovanni Buono – si stanno dicendo solo un mucchio di chiacchiere .Intanto Marina di Lesina sta sprofondando.Si parla già di 8 ordinanze di sgombero a che stiamo aspettando? che scappi il morto? Per poter chiudere o attivarsi per lesina marina?Io dico nn è meglio incominciare ad anticipare i soldi dell’ici e dell’immondizia e dell’acqua?

Per iniziare a fare almeno la fogna bianca?Io chiedo ai proprietari di Lesina Marina ma perché non ci rivolgiamo tutti a Roma può darsi che li ci ascoltino

A distanza di anni si stanno dicendo solo un mucchio di chiacchiere. Intanto Marina di Lesina sta sprofondando.Si parla già di 8 ordinanze di sgombero a che stiamo aspettando? che scappi il morto? Per poter chiudere o attivarsi per lesina marina?Io dico nn è meglio incominciare ad anticipare i soldi dell’ici e dell’immondizia e dell’acqua? Per iniziare a fare almeno la fogna bianca?Io chiedo ai proprietari di Lesina Marina ma perché nn ci rivolgiamo tutti a Roma può darsi che li ci ascoltino.”

Luca si pone invece un interrogativo, nello stesso tempo laconico, ma emblematico: “Mi chiedo ma queste cose solo in Puglia succedono?”

Di carattere tecnico, invece, l’intervento dell’ing. Nicola Mignozzi, che scrive: “Le linee guide prevedono la redazione analitica di un calcolo statico con l’individuazione del cedimento limite che il singolo elemento fondativo potrà sopportare e la risposta della struttura stessa alle sollecitazioni indotte;

sicuramente inefficace un tale tipo di studio rispetto alla eventualità della presenza di una voragine nei pressi o sotto il fabbricato.

I cedimenti ammissibili, dalla letteratura, per fondazioni su sabbia, sono dell’ordine dei 25 mm – 30 mm. Quindi sapere che il cedimento limite che la struttura può sopportare è di tale ordine di grandezza, mette in sicurezza il fabbricato? Sicuramente no! Non sarebbe stato meglio mettere in atto un sistema di monitoraggio attivo del sottosuolo e poi intervenire in caso di effettiva presenza del problema.”

Secondo Antonio Gerardi, invece, “visto che la proprietà del sottosuolo è dello Stato, di conseguenza, è ovvio che le spese per la mitigazione del rischio idrogeologico a Lesina Marina non possono essere di pertinenza dei proprietari degli appartamenti. Considerato,poi, che il problema della consistenza geologica del sito era a conoscenza degli Enti Pubblici , sin dagli anni ’30, per non andare più in là, perché è stato dato il permesso di edificazione in un sito a rischio ? Non occorreva forse già prima una documentazione geologica? Di chi la responsabilità ? Chi ha dato l’avallo alla Regione? E, per quanto sopra e quant’altro,infine, perché dovrebbero essere gli ignari proprietari degli appartamenti di Lesina Marina a pagare, visto che dovrebbero piuttosto chiedere danni morali, materiali e biologici per quanto stanno subendo?”

Sulla questione, interviene nuovamente Giovanni Buono: “Concordo col sig. Gerardi: “sono 32 anni che vengo a villeggiare a Marina di Lesina e posso dire che la situazione è peggiorata Qui si pensa solo a fare soldi importandosi dei tanti problemi che Marina di Lesina ha, tipo la fogna bianca, il mercato che consiglierei al sindaco di farlo al piazzale dell’autostrada forse è meglio e l’immondizia meglio che ce la teniamo a casa, così dopo le ferie ce la portiamo dove abitiamo nelle rispettive città . Per  non parlare dell’abusivismo… A questo punto dopo tanti anni spero di vendere la mia casa per scappare da Lesina Marina per lidi migliori dove vige il rispetto e la legge.”


Annunci
5 commenti leave one →
  1. Alfonso Di Giovanni permalink
    29 agosto 2010 17:46

    Finalmente l’occasione buona per abbattere tutto quell’ orrore e ricostruire una vera stazione balneare di qualità, anche perché quel tratto di costa è bellissimo, le attrattive non mancano ma, come al solito, maltrattato dall’ edilizia selvaggia e dall’ incuria, dai rifiuti e da relitto della Eden V che è lì dal 1988.

    • Giovanni Spadaccino permalink
      13 settembre 2011 20:42

      Spero che quando afferma: “abbattere tutto quell’orrore” non si riferisca all’abitato di Marina di Lesina altrimenti potrei proporre al signor Di Giovanni di abbattere la sua abitazione per costruirne, di tasca sua, una “di qualità”…

  2. 29 agosto 2010 18:14

    ….certamente,quando ci scappa il morto (o i morti )allora, forse, penseranno che è ora di fare qualcosa….
    provate a rivolgervi a Roma,come dici tu, provate, ma……
    Marialuisa della redazione di http://www.ourplanet.it sito ecologico
    venite a trovarci

  3. salvatore permalink
    8 settembre 2010 14:19

    sono uno dei tanti proprietari di appartamento di marina di lesina, e sono d’accordo su quanto dichiarato il Sig.Gerardi. secondo il mio punto di vista (condiviso da altri proprietari) il problema più grave è il canale.Se l’organo preposto interviene al rifacimento del canale ,ed anche ad avere ” le fogne bianche” , si potrà parlare di altri problemi ” tipo mercato, spazzatura, ecc.” iniziamo a non pagare MA TUTTI UNITI
    I.C.I. LA SPAZZATURA.E LA FOGNA.

  4. 31 agosto 2011 14:44

    sono un disgraziato proprietario di un appartamento comperato nel 2000 senza nula sapere del dissesto con tanti sacrifici. ho investito il tfr di 73 anni di lavoro 40 miei 33 di mia moglie non è giusto finire in malo modo,perchè non interviene il sig. governatore x chiudere quel maledetto canale voluto con la massicciata invece di un muro impermeabilizzato dai signori verdi? comunque piuttosto di svenderlo lo brucio pensionato di milano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: