Skip to content

Leo Di Gioia al Quotidiano di Foggia: “Non ho rendite di posizione per cui scusarmi”

8 settembre 2010

Se non  lo dice lui (e non lo direbbe mai), lo diciamo noi. Leo Di Gioia, ex assessore al bilancio della giunta provinciale in carica, è stufo di essere annoverato come “delfino di Antonio Pepe”, appellativo che lo accompagna dalla sua prima consacrazione pubblica da consigliere comunale. Sarà per questo che centellina le interviste, che bisogna inseguirlo per strappargli pochi minuti al cellulare. In effetti è indaffarato, sia come consigliere regionale del Pdl, sigla in cui “continua a credere” anche dopo lo scossone Mirabello, sia da “componente dello staff” di Pepe alla Provincia, ruolo per il quale gli sono piovute addosso una serie di critiche della sua stessa parte politica. Da prima della campagna per via Capruzzi lavora alla costruzione di un “posto in cui discutere e raccontare esperienze di buon governo”, che ritiene troppo azzardato definire  “scuola  di politica”.

Continua sull’edizione cartacea del Quotidiano di Foggia. Nelle edicole di Foggia e provincia

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: